29.5 C
Mykonos

web radio

Tempo metereologico

29.5 C
Mykonos
30.2 C
Atene

Pandemia di coronavirus: Cosa aspettarsi dalla teleconferenza in Maximou per Koronio!! Per le aree turistiche, cosa raccomandano gli esperti!! [video]

Incontro straordinario in seguito 50 nuovi casi di coronavirus!! L'allarme è stato lanciato dal governo e dagli esperti dopo l'aumento nei nuovi casi di corona in Grecia nei giorni scorsi, in un momento in cui è in aumento nei Balcani, ma anche in molti paesi del mondo……

 

A causa dell'aumento dei casi, infatti oggi si svolgerà venerdì, su 12.30, έκτακτη τηλεδιάσκεψη υπό τον πρωθυπουργό Κυριάκο Μητσοτάκη στο Μέγαρο Μαξίμου για να εξεταστεί η πορεία υλοποίησης του Επιχειρησιακού Σχεδίου ελέγχων στις πύλες εισόδου της χώρας. Νέα μέτρα βρίσκονται προ των πυλών, mentre nei prossimi giorni ci sarà una raffica di assegni.

contemporaneamente il governo, tramite il portavoce del governo batte il campanello d'allarme e chiede ai cittadini di stare attenti in modo che la stagione turistica non sia in pericolo, mentre d'altra parte rilassa anche le misure, abolendo il loro limite 6 persone nei ristoranti, ma anche la maschera in pubblicità.

Sono stati annunciati giovedì 50 nuovi casi,un numero che ricorda i numeri di quarantena, mentre sono stati annunciati mercoledì 31.

Cosa aspettarsi dalla teleconferenza di emergenza

Ciò che preoccupa è questo 7 nuovi casi erano in Attica e 6 Salonicco.

I funzionari notano un generale allentamento delle misure di allontanamento sociale dell'incoronazione, Tuttavia, questo non è l'unico problema dall'apertura allargata del turismo il 1 ° luglio e le misure sono costantemente rilassanti., dare messaggi specifici.

In effetti, non è improbabile che vengano implementate nuove misure e nuove restrizioni sul coronaio.

Piano B per il coronaio, rivolto alle aree turistiche

Secondo le informazioni, nel governo non c'è solo calma, αλλά και «Plan B» για την αντιμετώπιση μιας ενδεχόμενης έξαρσης των κρουσμάτων κορωνοϊού.

Questo piano comprende tre fasi:

1. Controlli su tutti, όσους φτάνουν στην Ελλάδα από τον συνοριακό σταθμό του Bastione.

2. Verifica lavoratori stagionali nel nostro paese, principalmente da vicino Paesi balcanici.

3. Τεστ σε όλους, in tutte le porte d'ingresso del paese.

Ciò che preoccupa gli esperti

Da parte loro, gli specialisti in malattie infettive sottolineano che mentre il coronavirus è in aumento nei Balcani., Finora, la Grecia è riuscita a limitarlo e localizzarlo al confine.

In altre parole, il fatto che la maggior parte dei casi sia stata rilevata prima che i turisti arrivassero a destinazione è un passo molto importante per prevenire la diffusione del virus..

Την ίδια ώρα ο Εθνικός Οργανισμός Δημόσιας Υγείας παραμένει σε αυξημένο «συναγερμό», mentre le ispezioni e i test alle porte d'ingresso del paese vengono intensificati e rafforzati.

Certamente, nonostante il fatto che i due problemi importanti degli esperti siano i Promachonas e le feste, non significa che non ci siano altri fronti aperti.

Perché l'aumento dei casi è pericoloso per il nostro Paese

Le preoccupazioni crescono tra gli esperti e il governo per l'aumento degli attacchi di cuore coronarico in Grecia.

E se, i casi "importati", erano considerati previsti a causa dei turisti, la diffusione del coronavirus nella comunità e la registrazione di casi di origine indeterminata - i cosiddetti orfani, εντείνουν τον προβληματισμό.

In questo contesto,, posto, venerdì a mezzogiorno, riunione straordinaria del governo sotto il Primo Ministro, Kyriakos Mitsotakis, sul tema.

Professore di malattie infettive e patologia all'Università di Patrasso, Charalambos Gogos, ha commentato l'aumento dei casi corona nella "MEGA Time Society".

Come notato, vi è preoccupazione per l'aumento dei casi di Covid-19 nella comunità!!

"Dobbiamo stare molto attenti. La Grecia non deve avere casi. Ha una popolazione che invecchia con malattie croniche. Αν νοσήσει ο πληθυσμός μας δεν θα έχουμε ασυμπτωματικοί φορείς. Avremo pazienti che saranno ricoverati negli ospedali e in terapia intensiva. Ecco perché dobbiamo stringere le cinture ", ha detto.

pertanto, il professore ha sottolineato, che se la situazione epidemiologica nel paese peggiora, "Molti scenari vengono presi in considerazione", come "revoca di alcune misure restrittive"., la chiusura degli interni ma anche la supervisione delle maschere ".

mentre, appuntito, che si sta prendendo in considerazione la sospensione di festival e manifestazioni di polarizzazione che "sono tra le principali cause della principale dispersione".

Per quanto riguarda il "importato", a causa del turismo, focolai, Ha detto che provenivano principalmente dai paesi dei Balcani.

"C'è un afflusso di turisti. È previsto. Cinque su mille sono positivi per il virus ", ha detto, sottolineando la necessità di aumentare il numero di test eseguiti alla frontiera "fino al 100%", lasciando aperta la possibilità di chiudere alcune porte al paese.

Se continueremo così in agosto, avremo una seconda ondata

La sua preoccupazione è quella se questo tasso di aumento continua, ad agosto avremo la seconda ondata della pandemia, ha detto lo specialista in malattie infettive, Marios Lazanas.

"Se continuiamo così, ad agosto avremo una seconda ondata di corona. I blocchi locali sulle isole non sono esclusi.

Cioè, se ci sono troppi casi su un'isola, cosa accadrà?;», ha detto il signor caratteristiche. Lazanas in SKAI, mentre lo ha aggiunto ieri 50 casi “non colpire nessuno, ma molte campane ".

Ha chiesto misure più rigorose quando si parla controlli universali e "passaporti sanitari" in tutte le porte d'ingresso, ma anche nella popolazione generale rilevando che il problema è "misto".

"Perché il paese non può vivere senza turisti, alcune misure devono essere prese per renderle sicure.

Il primo numero per i turisti sono il controllo alle porte d'ingresso!!È una questione di decisioni governative, ma gli specialisti in malattie infettive vorrebbero che fosse fatto controllo universale non solo alle frontiere terrestri, ma a tutti i cancelli d'ingresso. Vorremmo che ci fosse un passaporto sanitario. Con i turisti in arrivo e possono essere positivi e la maggior parte di loro è asintomatica, ma trasmettono, vanno da qualche parte, non sedersi per le 24 ore richieste, possono diffondersi nella comunità e c'è il primo problema con l'importazione ", disse lo specialista in malattie infettive.

Il secondo problema, ha detto, είναι ότι σε όλη την Ελλάδα υπάρχουν διάσπαρτα κρούσματα και εξέφρασε την αντίθεσή του τόσο με τα πανηγύρια σημειώνοντας ότι θα ‘πρεπε να μην επιτρέπονται όσο και με την κατάργηση της υποχρεωτικότητας στη χρήση μάσκας και την «απελευθέρωση» του αριθμού ατόμων στα τραπέζια.

"Allora ci è venuto semplicemente in mente, farmaci, la prevenzione è necessaria. Mantenere la distanza a 1,5-2 metri", Mr. raggiunto. Lazanas.

Proibire i festival

In un momento in cui molti specialisti in malattie infettive sono preoccupati per i festival, il presidente della Hospital Patras Association, Matina Pagoni riferito a è necessario vietare i festival, come -secondo lei- le distanze richieste non possono essere osservate!!

"I festeggiamenti sono bellissimi, αλλά δεν είναι για αυτή την εποχή. Κανονικά πρέπει να απαγορευτούν. Non esiste un festival a distanza ", ha affermato in modo caratteristico, parlando con SKAI.

Και ο καθηγητής Μικροβιολογίας, Alkiviadis Vatopoulos, εκφράζοντας την ανησυχία του για τις εικόνες συνωστισμού έθεσε θέμα απαγόρευσης των πανηγυριών. "La Commissione discute la proposta di vietare i festival" ha sottolineato parlando con ANT1.

Il rilassamento ci preoccupa

"Sono preoccupato per un relativo rilassamento" ha sottolineato il ministro della sanità Vassilis Kikilias, parlando con la stella.

"Vogliamo supportare i nostri compatrioti, ma per quanto riguarda i protocolli sanitari e la gestione che si è rivelata vincente ", ha anche commentato.

Kyriakos Mitsotakis ha fatto menzione speciale della questione ieri dal parlamento. Il Primo Ministro ha sottolineato che il governo sta valutando la situazione ed è pronto ad adottare misure aggiuntive, aggiungendo che la necessità di vigilanza da parte di tutti è maggiore di quanto non fosse un mese fa. Ora sappiamo che fino a quando ci saranno flussi turistici, ci saranno casi in arrivo.

Ridurre al minimo il numero di casi e non avere focolai, è necessario osservare le misure restrittive, Il Primo Ministro ha affermato che, nonostante il fatto che la società sia stanca, dobbiamo essere ancora vigili..

Dobbiamo preoccuparci degli effetti di rilassamento, ha detto. Mitsotakis e ha spiegato che i controlli saranno rigorosi e sistematici nel turismo e nella ristorazione. Saranno inoltre imposte sanzioni, aggiunto e parlato della necessità di rispettare i protocolli di salute e utilizzare una maschera.

Informare gli autori politici, Il portavoce del governo Stelios Petsas ha lanciato una "campana" di pericolo e lasciato aperta la possibilità di nuove misure, senza entrare nei dettagli.

"Allora ci è venuto semplicemente in mente. Siamo determinati a dimostrare che è necessario agire. Aspetteremo in questi giorni e soprattutto fino a lunedì per vedere il risultato dello sforzo di compiacenza.. Siamo pronti a prendere tutte le misure necessarie "., ha sottolineato e aggiunto che "qualunque misura prenderemo in considerazione dopo il fine settimana", ha detto il signor caratteristiche. Petsas.

addizionale, Dopo aver fatto appello per l'osservanza delle misure e delle raccomandazioni degli esperti, ha sottolineato che "se ci rilassiamo e consentiamo ai casi di aumentare, i costi economici saranno molteplici e rischieremo di perdere in agosto e settembre, due mesi previsti per dare nuova vita alle aree turistiche ".

Seguici

Scansione per ordinare

Sistema di ordini senza contatto con codice QR. Nessun catalogo, informazioni multilingue e immediate sul prodotto!

In voga

Pandemia di coronavirus – Tsiodras: Ogni caso fornisce una media di un altro – Quello che abbiamo imparato sulle droghe

Le preoccupazioni per la diffusione del coronavirus sono tornate con lei ... e Sotiris Tsiodras. 70 giorni dopo l '"addio" del professore e rappresentante di malattie infettive..

Malattia di coronavirus: 121 nuovi casi di infezione – il 5 alle porte d'ingresso, nessuna nuova morte

121Nuovi casi confermati di casi di coronavirus , di cui 5 sono stati individuati dopo i controlli alle porte d'ingresso del paese e non sono stati registrati nuovi decessi in ...

premio

Tratte dei traghetti – Plakiotakis: L'adesione alle misure del coronavirus dovrebbe essere una seconda natura per tutti!!

In nessun caso significa che stiamo portando ad un allentamento delle misure e infatti i controlli effettuati dalla Guardia Costiera saranno ancora più estesi,...

Mykonos: È stata trovata una valigia con oltre quattro chili di canapa grezza

Valigia, contenente quattro chili e duecentoventitre grammi di canapa grezza e apparteneva a uno straniero di 38 anni, membro di un'organizzazione di traffico di droga sciolta.

Storie per voi

Politica di sviluppo: il 14 Pissaridis proposte della politica di sviluppo della Commissione {documento}

Oggi è stato pubblicato il piano di sviluppo per l'economia greca preparato da un comitato guidato dall'economista vincitore del premio Nobel, Christoforos Pissaridis ............ come notato,...

Stagione turistica nelle Isole Egee: sopra 100.000 i passeggeri in arrivo a Rodi

La costante tendenza al rialzo dei voli per l'aeroporto internazionale di Rodi è confermata dai dati Fraport aggiornati, che includono la registrazione del numero..

Altro da Mykonos Ticker

Isole del Mar Egeo: Le strutture sportive calcistiche di Ios vengono potenziate con finanziamenti della Regione N.. Egeo

Θετικό πρόσημο είχε η συνάντηση εργασίας που είχαν ο Περιφερειάρχης Νοτίου Αιγαίου Γιώργος Χατζημάρκος και ο Αντιπεριφερειάρχης Κυκλάδων Γιώργος Λεονταρίτης κατά την πρόσφατη επίσκεψή...

Mykonos – F. Vigliaris: Interruzione dell'approvvigionamento idrico per riparare i danni nell'area “dall'alto dell'hotel LETO”

Il D.E.Y.A.. Mykonos informa residenti e visitatori dell'isola che domani mercoledì 05 agosto 2020, l'officina dell'impresa municipale, procederà ...

Pandemia di coronavirus – Chardalias: Siamo qui perché ci sono segni che ci preoccupano – Ore in discoteca dove necessario

"Non siamo nel periodo di blocco, quindi è necessario essere qui ogni pomeriggio e speriamo che questo .. non accada di nuovo..
errore: Il contenuto è protetto !!