11.8 C
Mykonos

Web Radio

11.4 C
Atene
11.8 C
Mykonos

Tempo metereologico

La crociera ricomincia a navigare? È possibile navigare senza pressione verso le isole

Pierfrancesco Vago, Presidente dell'Associazione Internazionale delle Compagnie di Crociere, parla con "K" della necessità di un nuovo accordo
"Ci aspettiamo che inizi la stagione, da Pasqua ad almeno ottobre ", osserva il signor. Carro.

La valutazione che la Grecia può aumentare i suoi benefici finanziari dalla crociera, proteggendo le destinazioni dal turismo di massa e garantendo la loro sostenibilità, dice il presidente dell'Associazione Internazionale delle Compagnie di Crociere parlando a "K" (CLIA) e Presidente Esecutivo di MSC Crociere, Pierfrancesco Vago…………….

Riconosce l'esistenza di fenomeni di ipertourismo nelle destinazioni greche e afferma che CLIA è disposta a lavorare a stretto contatto con le autorità e le parti interessate per trattarli.

Lo osserva anche per risolvere questo problema, Da un lato, devono essere fatti investimenti per la corretta gestione dei flussi di visitatori e navi, e dall'altro, altre destinazioni greche devono essere sviluppate attraverso investimenti in infrastrutture al fine di alleviare l'onere a carico di isole come Mykonos e Santorini..

In altre parole, propone un accordo quasi nuovo per la crociera greca. Si aspetta che le crociere inizieranno gradualmente intorno a Pasqua, a seconda del quadro epidemiologico, e continuerà, salvo imprevisti, fino a ottobre.

- Quali sono le tue previsioni per questa stagione nel Mediterraneo e in Grecia in particolare;
- La Grecia è stato uno dei primi paesi europei a mostrare un graduale e sano riavvio della crociera in 2020, risultato della collaborazione con le autorità greche competenti. Accogliamo con favore il piano presentato dal Ministro del Turismo, Sig.. Theocharis, secondo il quale il governo greco punta ad aprire il turismo da metà maggio. Stiamo aspettando la sua conferma, fino a metà aprile per iniziare la stagione, da Pasqua ad almeno ottobre, e continueremo a coordinare i nostri preparativi con le autorità competenti. anche, l'accordo tripartito della Grecia, Israele e Cipro incoraggiano i viaggi nella regione.

In altre parti del Mediterraneo gli orari variano a seconda delle condizioni prevalenti in ogni mercato.

- Come possono i passeggeri e la gente del posto essere sicuri che le navi da crociera non agiscano come "moltiplicatori" del virus;
- L'industria delle crociere ha lavorato intensamente dappertutto 2020 per sviluppare protocolli migliorati. Le misure includono esami, prova a 100% di passeggeri ed equipaggi, ampi risanamenti e misure integrate di monitoraggio e risposta. essenzialmente, abbiamo ridefinito e reinventato l'intera esperienza di crociera. in seguito, Oggi le navi da crociera non solo non sono "moltiplicatori", ma offrono una delle esperienze di vacanza più sicure..

- La Grecia è in ritardo rispetto alle entrate medie per passeggero da crociera rispetto alla Spagna o all'Italia. Perché pensi che questo stia accadendo e come può essere risolto?;
- La Grecia ha un ricco patrimonio marittimo e i profitti che può ricavare dalla crociera nel suo insieme superano di gran lunga le entrate di ciascun passeggero. Prima della pandemia, il settore delle crociere ha contribuito 957 milione. euro nell'economia greca e sostenuto più di 11.000 posti di lavoro. I ricavi per le economie locali provengono anche dalla catena di approvvigionamento, compresi cibi e bevande, rifornimento di carburante, manutenzione della barca e altri servizi. Offrendo tutto questo, La Grecia ha l'opportunità di aumentare i suoi ricavi da crociera. La Grecia ha anche prospettive di crescita significative come destinazione per le crociere. Investire in nuove destinazioni, le infrastrutture e gli impianti portuali potrebbero svolgere un ruolo chiave nell'attuazione di questa prospettiva di sviluppo, riducendo la pressione su destinazioni iconiche come Santorini.

- Destinazioni in Grecia come Mykonos e Santorini sono state colpite in modo significativo prima della pandemia, da "hypertourism". Come intende affrontare il fenomeno CLIA?, interessando altre destinazioni del Mediterraneo;
- Contribuire allo sviluppo sostenibile delle destinazioni è fondamentale per il settore delle crociere. Le aziende lavorano con destinazioni in tutto il mondo, scambiare esperienze, pianificare itinerari e dare forma a nuove esperienze per i viaggiatori, con priorità data alla protezione del patrimonio naturale e culturale. in Grecia, per esempio, CLIA collabora con il Consiglio mondiale per il turismo sostenibile (GSTC) e con le autorità locali di Corfù e Heraklion, Creta, per aiutare i comuni a capire come trarre i massimi benefici sociali ed economici dal turismo ma in termini di sostenibilità.

Il nostro settore sta guidando gli sforzi per aiutare le destinazioni a gestire i flussi turistici, ad esempio,. tramite un sistema di aggancio. Le isole greche possono beneficiare di un sistema di prenotazione, come quelli di altri paesi. addizionale, il settore crocieristico offre di co-investire nello sviluppo di infrastrutture locali per aiutare a gestire i flussi di visitatori, come con l'installazione di una funivia aggiuntiva per l'accesso alla città di Santorini. Un tipico esempio è la nostra cooperazione con Dubrovnik, Croazia, che ha mostrato come le autorità locali, la comunità locale e l'industria dei viaggi possono lavorare insieme per raggiungere una visione condivisa di turismo responsabile.

- Molti sono preoccupati per l'impronta ambientale delle navi da crociera. Come rispondono i membri della CLIA;
- La spedizione è responsabile 2,2% delle emissioni di anidride carbonica nel mondo (secondo la International Chamber of Shipping) e la crociera rappresenta molto meno di 1% delle spedizioni mondiali. tuttavia, la nostra industria è impegnata per un futuro del turismo sostenibile ei membri CLIA in tutto il mondo si impegnano a ridurre le emissioni di anidride carbonica della loro flotta di 40% a 2030 rispetto al 2008.

- Quando pensi che la crociera tornerà ai suoi livelli 2019;
- Sebbene restino molte sfide, la disponibilità del vaccino, in combinazione con i protocolli e l'esperienza, ci offre un grande ottimismo per il futuro.
A livello personale, Sono naturalmente ottimista e penso che recupereremo abbastanza rapidamente, come abbiamo sempre fatto in passato, grazie alla forte domanda. Stimo che il ritorno ai suoi livelli di prenotazione 2019 sarà trattenuto da 2022 a 2023.

quotidiano

Seguici

eshop in pochi minuti!

Crea il tuo eshop con il tuo dominio con semplici passaggi sulla piattaforma di abbonamento eshop più semplice.

In voga

premio

Storie per voi

Altro da Mykonos Ticker

errore: Il contenuto è protetto !!