22.4 C
Mykonos

Web Radio

Tempo metereologico

22.4 C
Mykonos
25 C
Atene

Accordo ZEE Grecia-Egitto: Fregata Rodi!

Di Giannis Flevaris, Antiperifereiarchi Sud Egeo
Il grande alessandrino, nella sua poesia "Ritorno dalla Grecia" con lirismo e riflessione allo stesso tempo, loda il nostro mare, il grande Mediterraneo……

"Almeno stiamo navigando in mare;
acque di Cipro, Siria, e l'Egitto,
acque preferite delle nostre terre ".

Konstantinos Cavafy è sempre stato un legame vivente tra la Grecia e l'Egitto. I suoi passi ad Alessandria e al Cairo seguirono da un altro punto di vista, non di cultura ma di diplomazia, i Ministri degli Esteri dei due Paesi confinanti, Nikos Dendias e Sameh Soukri firmano dopo i negoziati 13 si ferma e 15 anni, la delimitazione delle zone marittime e la delimitazione di una Zona Economica Esclusiva (ZEE), Riconoscendo in pratica la Convenzione delle Nazioni Unite sul diritto del mare.

Al servizio di uno scopo comune, La Grecia e l'Egitto hanno concordato giovedì 6 agosto 2020, la festa del Cristo Salvatore nel calendario, mirato a una linea di confine parziale del mare, a quanto pare propongono il "siluramento" del famigerato memorandum turco-libico con un forte accordo transnazionale legale basato sul diritto del mare, nella sovranità e nell'interesse comune di due dei più antichi e potenti paesi del Mediterraneo.

Incredibili invenzioni prive di qualsiasi base giuridica come il "corridoio" che collega due paesi non confinanti come Turchia e Libia, "Scomparendo" come per magia le grandi isole greche che si inseriscono e la loro influenza data, non può più presentarsi dinanzi a qualsiasi Corte internazionale di giustizia o istituzione.

Questo è vero anche se il paese che l'ha inventato, imposto al crollo 2019 Governo di Tripoli in cambio del sostegno militare e dei tentativi di far rispettare il memorandum turco-libico, desidera avviare una controversia legale internazionale e richiedere una revisione giudiziaria. "Ecco Rodi, ecco il salto"...

Senza che tutti i parametri dell'accordo siano pienamente noti, È chiaro che l'influenza delle isole greche nelle zone marittime è assicurata e la Grecia raffigura i suoi diritti sovrani sulla mappa del Mediterraneo orientale. La demarcazione è parziale, cioè, fa parte della demarcazione complessiva successiva tra i due paesi tra il 26 ° e il 28 ° meridiano che interseca Rodi e approfondisce il rapporto e l'alleanza strategica tra di loro..

Molti analisti internazionali hanno sviluppato e svilupperanno posizioni e contraddizioni sulla questione della demarcazione marittima greco-egiziana, che è senza dubbio e oggettivamente un accordo storico per la diplomazia e la politica estera greca dopo un periodo di astensione e inazione assordante. delimitazioni della ZEE.

Inoltre, l'accordo va nella direzione opposta a quella dei tifosi e dei sostenitori della "politica di pacificazione" della Turchia., del sempre "inadeguato" periodo di "insufficiente" appoggio alle posizioni nazionali con la proiezione di intransigenti posizioni massimaliste che hanno portato per decenni a naufragare il tentativo di tracciare confini marittimi con i paesi vicini e consentito la teratogenesi del memorandum turco-libico.

In ogni caso, questa è la strategia della Turchia, che fa parte del piano "blue vatan", anche senza motivi di legittimità, se non proiettando un potere geopolitico "duro", è stato un catalizzatore che ha risvegliato i terzi attori nel bacino del Mediterraneo e tra questi la diplomazia greca che in otto mesi ha raggiunto le demarcazioni (Italia-Egitto) che per decenni non è riuscito a raggiungere.

L'idea di una "patria blu" non è più sulla buona strada in contrasto con la prospettiva di dichiarare una ZEE greca con Cipro poiché la ragione principale del suo rinvio è stata la scelta strategica per raggiungere un accordo con l'Egitto., che la Turchia stava "assediando" nel tentativo di influenzarla a firmare un accordo con la stessa, offrendo "terra e acqua" e non con la Grecia che fu infine scelta dal paese dei Faraoni.

La Turchia sa di essere rimasta sola nella regione con le sue richieste sfrenate e aggressive e ora si stanno formando alleanze contro di essa., scudi e spade che trasformano la mappa in un "campo" con tutto ciò che comporta;

Ma nessun analista, almeno da chi ha scritto fino ad oggi non ha accennato al ruolo fondamentale di Rodi, nel raggiungere questo accordo parziale. L'integrazione del Dodecaneso nel Tronco Nazionale dopo la liberazione e la fine della seconda guerra mondiale (Ratifica del Trattato di pace di Parigi 10-02-1947) è stato un grande evento storico e allo stesso tempo un moltiplicatore di potere per lo stato greco.

È certo che la dinamica geostrategica dell'estensione dei confini greci all'Egeo meridionale e al Mediterraneo orientale non è stata inizialmente sufficientemente valutata dai rispettivi governi greci..

Ma man mano che si approfondisce la realizzazione dei suoi molteplici vantaggi, La Grecia deve rafforzare e garantire la sua posizione in quest'area di interessi vitali del suo territorio. Il Dodecaneso. La regione dell'Egeo meridionale è uno strumento adatto, una potente istituzione e organizzazione che può e deve essere la spina dorsale di qualsiasi azione greca necessaria, investimenti e politica insulare.

Il trampolino di lancio dell'ellenismo per questo era e sarà sempre forte, Rodi autonomo e grande. Dall'antichità ad oggi, Rodi è stata un crocevia di civiltà, Centro amministrativo e finanziario, punto di grande importanza geopolitica e pilastro senza tempo della nazione greca.

Per estensione tutto il Dodecaneso da Agathonisi a Megisti con la grande e incalcolabile offerta nell'espansione dei confini marittimi della Grecia che è sempre stata uno stato navale e ora con l'applicazione delle disposizioni del Diritto del Mare rivendicherà il più possibile con accordi legali, utilizzando il complesso dell'isola di Kastellorizo ​​per il quale si trova ancora in Asia Minore e nel Mediterraneo orientale.

Rodi è per molte ragioni una fregata inaffondabile della Grecia nell'Egeo e nel Mediterraneo. Leggere i nomi delle fregate greche in servizio come Hydra, Σπέτσαι, pescatore, Salamina e altri, scopre che manca il suo nome.

In una prossima denominazione di navi da guerra di nuova costruzione di questo tipo che la Grecia deve acquisire immediatamente per far fronte a qualsiasi minaccia esterna, si dia un nome che rimandi al poliedrico e acritico Dodecaneso. Ci sono molte opzioni, tante quante le isole. Isola eroica di Kasos, Megisti o Frigata Rhodes.

 

Seguici

Scansione per ordinare

Sistema di ordini senza contatto con codice QR. Nessun catalogo, informazioni multilingue e immediate sul prodotto!

In voga

Sconti sugli acquisti: Iniziano gli sconti intermedi autunnali 2020 da domenica 1 novembre 2020

Gli sconti intermedi autunnali iniziano il 1 novembre e dureranno fino al 14 dello stesso mese ...... I negozi possono opzionalmente operare su ...

coronavirus – PM Mitsotakis: Maschere ovunque e dopo il coprifuoco 00:30 come il 5 al mattino nelle zone "arancio" e "rosso"

Mini blocco con divieto di traffico notturno e maschere ovunque, nelle zone segnate in arancione a causa del coronavirus, ha annunciato Kyriakos Mitsotakis nel suo intervento. Il primo ministro...

premio

Voto greco all'estero: La piattaforma di registrazione per gli elettori greci all'estero sarà pronta a novembre

La piattaforma elettronica dovrebbe essere lanciata a novembre, attraverso la quale gli elettori greci all'estero saranno iscritti nelle liste elettorali speciali,...

Soldi neri: I condannati al carcere saranno perseguiti per denaro nero!!

Con il nuovo provvedimento il controllo si estende a chi viene condannato anche a pene di piccola entità, se il reato ha come conseguenza un guadagno economico!!..... "Mπλεγμένοι με κατηγορίες για...

Storie per voi

Festa nazionale del 28 ottobre: Come si svolgeranno le celebrazioni nelle Palestre e nei Licei

Nessuna sfilata studentesca, ma con eventi per sezione il martedì 27 Ottobre e la consegna della bandiera ai portabandiera da parte dei direttori sarà celebrata quest'anno a ...

isole del Mar Egeo – Supporto alle imprese: Si apre 21 Ott. la piattaforma applicativa nel programma "ISOLE", per supportare le piccole imprese

Si apre 21 Ottobre la piattaforma applicativa nel programma "ISOLE", για την στήριξη των μικρών επιχειρήσεων του Νοτίου Αιγαίου Ο Περιφερειάρχης Γιώργος Χατζημάρκος υπέγραψε...

Altro da Mykonos Ticker

Guida alla rottura della maschera: Qual è la maschera di rottura richiesta dal Ministero dell'Istruzione per gli studenti delle scuole (Mykonos)

Le prime precisazioni per l'uso universale della maschera all'interno e all'esterno nelle zone 3 e 4, con un livello alto e molto alto ...

Tinos: Nella mostra del Museo Archeologico di Tinos lapide dagli scavi di Xomburgo

Una lapide in marmo è stata inclusa nella mostra del Museo Archeologico di Tinos, che è stato trovato durante lo scavo sistematico a Xomburgo, Tinos, luglio 2019....

Pandemia di coronavirus: Cambiamenti da oggi nella Carta per la sicurezza e la protezione della salute del Covid-19

Con i nuovi dati, la mappa della sicurezza sanitaria e della protezione contro la malattia Covid-19 opera da oggi, dopo il suo aggiornamento. oggi, Venerdì...
errore: Il contenuto è protetto !!