15.8 C
Mykonos

Web Radio

15.5 C
Atene
15.8 C
Mykonos

Tempo metereologico

Identità elettronica dell'edificio: Debutto domani, 1 febbraio!! Tutto quello che devi sapere sull'Electronic Building Identity!!

Da domani, Lunedì 1 febbraio, inizia, l'implementazione obbligatoria dell'istituzione di Electronic Building Identity, attraverso la quale il nostro Paese aspira a cambiare pagina nella fissazione del patrimonio edilizio,….. σύμφωνα με τον Υφυπουργό Περιβάλλοντος και Ενέργειας Νίκο Ταγαρά.

"L'ID edificio elettronico è uno file elettronico con tutte le informazioni su un edificio, per un appartamento, per la trama. Cioè, include tutte le licenze, tutti i modelli, certificato di efficienza energetica, atti di proprietà, tabella di distribuzione del condominio. Τώρα είναι σκόρπια και παντού. Για να υπάρχει ταχύτητα, sicurezza e ridurre la burocrazia, bParliamo anche di immobili nell'era digitale», ha detto, parlando con Mega, Mr.. Tagaras.

"Con il Identità Elettronica Costruzione, viene impedita nuova arbitrarietà, la proprietà dei cittadini è assicurata, pone fine alla burocrazia, gli investimenti stanno accelerando ", ha aggiunto il Vice Ministro dell'Ambiente e dell'Energia.

"È un processo che stiamo evolvendo con un ritardo nella nostra patria, a beneficio del cittadino. I costi sono una tantum ei vantaggi sono continui. C'è libero scambio tra ingegneri e i costi sono stati ridotti. Anche qui il mercato funzionerà ei costi caleranno. La mappa digitale e unificata relativa al patrimonio immobiliare darà tutte le informazioni al cittadino dal suo computer, senza disturbare nessuno ", evidenziato, mentre per quanto,per quanto riguarda la presentazione di documenti giustificativi di dichiarazioni arbitrarie, la cui presentazione termina il 8 Da febbraio in poi, αποκάλυψε ότι θα δοθεί ένας χρόνος παράταση.

Registro elettronico

Con le due Decisioni Ministeriali firmate dal Vice Ministro dell'Ambiente e dell'Energia, è previsto l'avvio del Registro Elettronico e viene determinata la procedura di registrazione degli edifici / immobili divisi indipendenti nella piattaforma digitale dell'identità elettronica dell'edificio con i documenti giustificativi richiesti.

Viene inoltre fornito il tempo di aggiornamento dei dati, la forma nonché le caratteristiche tecniche dei moduli dell'identità elettronica e del certificato di completezza dell'identità dell'immobile / proprietà indipendente divisa.

Le due categorie di criteri

Categoria I.:

  • Edifici di proprietà pubblica, alle autorità locali e al NPDD e agli edifici che ospitano i loro servizi.
  • Edifici di ritrovo pubblico (teatri, film, sale per eventi, centri congressi, edifici espositivi), comprese le biblioteche, musei, impianti sportivi, Stazioni di trasferimento MMM.
  • Stazioni di servizio, garage o autolavaggi.
  • Alloggio turistico sopra 300 mq.
  • Edifici scolastici pubblici e privati, primario, istruzione secondaria e terziaria.
  • ospedali, centri medici, cliniche, centri di servizi per la salute e la salute mentale, vivai, asili nido, collegi, case di cura, istituzioni per i malati cronici, istituzioni per persone con disabilità.
  • Centri di detenzione e strutture speciali di detenzione giovanile.

Categoria II:

  • Questa categoria include tutti gli altri edifici e proprietà indipendenti indipendentemente dall'uso.

Per gli edifici di categoria I., c'è spazio 5 anni per la registrazione dell'identità elettronica.

Per edifici di categoria II, la presentazione viene effettuata in sede di trasferimento dell'immobile o della proprietà divisa autonomamente e la relativa dichiarazione è obbligatoriamente allegata al contratto.

Secondo il RIS, con l'Electronic Building Identity / Proprietà Divisa Indipendente attraverso la piattaforma elettronica di TEE, vengono assemblati in un certificato, a Certificato di completezza, tutti i dati e le informazioni necessarie di una proprietà risultante:

  • Per impedire la creazione di una nuova generazione di arbitrarietà.
  • Per proteggere la proprietà dei cittadini, poiché tutte le modifiche alla proprietà verranno registrate. In questo modo si ottiene la trasparenza negli atti giuridici (trasferimenti).
  • Ridurre drasticamente la burocrazia in quanto il cittadino-proprietario ha digitalmente la "radiografia" della sua proprietà, non c'è bisogno di affrettarsi a qualsiasi documento nei servizi pubblici. più, con pochi "click" sul computer sarà possibile ricevere le informazioni richieste (ad es. atti di proprietà, permesso di costruzione, dichiarazione di proprietà nel catasto ecc.).
  • Lo Stato per ottenere una registrazione del proprio patrimonio immobiliare con informazioni importanti (per adeguatezza statica, vulnerabilità strutturale ecc.), in modo che possano essere pianificati gli interventi necessari in essi.
  • Accelera gli investimenti, così come con informazioni immobiliari digitalizzate (edifici o lotti / lotti), accorcia drasticamente i tempi della loro indagine e esame da parte dei potenziali investitori.

Seguici

eshop in pochi minuti!

Crea il tuo eshop con il tuo dominio con semplici passaggi sulla piattaforma di abbonamento eshop più semplice.

In voga

premio

Storie per voi

Altro da Mykonos Ticker

errore: Il contenuto è protetto !!